Chi partecipa

La campagna Io non rischio è promossa e realizzata da: Dipartimento della Protezione Civile, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Anpas-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze e ReLUIS-Consorzio interuniversitario dei laboratori di Ingegneria sismica.

Nelle piazze Io non rischio Terremoto sono presenti le associazioni di volontariato che operano ordinariamente sul territorio, che appartengono a una delle organizzazioni coinvolte nella campagna.
In particolare, all’edizione 2016 partecipano le sezioni locali di queste organizzazioni nazionali:

Inoltre, partecipano associazioni regionali e gruppi comunali di tutto il territorio Italiano.

  • Calabria
  • Campania
  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Marche
  • Puglia
  • Sicilia
  • Valle d’Aosta
  • Veneto

Partecipano all’edizione 2015 della campagna Io non rischio Maremoto le sezioni locali di queste organizzazioni nazionali di protezione civile:

Inoltre, partecipano associazioni regionali e gruppi comunali di tutto il territorio Italiano:

  • Calabria
  • Campania
  • Emilia Romagna
  • Friuli Venezia Giulia
  • Lazio
  • Marche
  • Puglia
  • Sicilia
  • Veneto

La campagna Io non rischio Maremoto è realizzata in collaborazione con Ispra – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, e in accordo con le Regioni e i Comuni coinvolti.

La campagna Io non rischio Alluvione è realizzata in collaborazione con

  • AdBArno – Autorità di Bacino del Fiume Arno
  • AIPo – Agenzia Interregionale per il fiume Po
  • Arpa Emilia-Romagna
  • CAMILab
  • Laboratorio di Cartografia Ambientale e Modellistica Idrogeologica
  • CIMA – Centro Internazionale di Monitoraggio Ambientale
  • Cnr-Irpi – Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica
  • Ispra – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale

e in accordo con le Regioni e i Comuni coinvolti.